Rilievo con Drone

Posted on Posted in Catasto, Edilizia, Progettazione, Sicurezza nei luoghi di lavoro

Grazie all’uso dei droni, monitorando e fotografando il territorio dall’alto, è possibile effettuare rilievi di grandi aree e zone inaccessibili in tempi contenuti.

I dati acquisiti dalle missioni di volo con gli APR, sapientemente integrati con tecniche di rilievo tradizionali come il GPS, vengono elaborati con specifici software di calcolo e consentono di restituire elaborati grafici 2D e 3D con precisione centimetrica .

Per svolgere attività professionali con i droni è necessario avere l’attestato di Pilota, idoneo per il mezzo pilotato, riconosciuto da ENAC; inoltre possono essere necessarie specifiche autorizzazioni da ENAC per poter sorvolare all’interno di aree protette (parchi, centri urbani, aree militari, ecc.).

(Gli elaborati in immagine sono stati estrapolati da un rilievo effettuato nell’isola di Lipari(ME) per la realizzazione di una mappa ad alta risoluzione e per la successiva individuazione dei confini di alcune porzioni di terreno). 

geom. Cafarella Lorenzo 

(Pilota riconosciuto ENAC)